La Dinamo sfiora l'impresa storica

La Dinamo sfiora l'impresa storica

La Dinamo Lab ha sfiorato un risultato clamoroso, è andata a un passo dall’aggiudicarsi l’Eurocup 3, le cui finali si sono disputate a Yalova in Turchia. I Giganti sono stati battuti dai fortissimi tedeschi di Hanover per 63 a 58, dopo una partita incerta fino agli ultimi secondi e con i biancoblu che hanno controllato la gara nei primi due quarti.

 

LE STATISTICHE COMPLETE DEL MATCH HANNOVER - DINAMO 63-58

 

L’avvio è tutto della Dinamo. I Giganti sono apparsi subito molto motivati e determinati. Lo Hanover, squadra molto solida, dopo la sorpresa iniziale si è ripresa ed è riuscita a chiudere sul 12 pari il primo quarto.

Il secondo inizialmente è ancora dominato dalla Dinamo: Berdun e compagni vanni avanti di 7 punti e sembra possano riuscire a prendere il largo. Il coach tedesco chiede un time out e al rientro in campo la squadra si rimette in moto, recupera e sorpassa di un punto i sassaresi, subito il controsorpasso della Dinamo e a metà gara i sassaresi chiudono in vantaggio, sia pure di poco, 32-30.

Dopo l’intervallo lungo la Dinamo subisce un parziale di 7-0. I sassaresi non si lasciano andare, sospinti dal buon momento di Berdun riescono a recuperare lo svantaggio. Il quarto prosegue con le squadre sempre punto a punto ma Hannover riesce a mantenersi avanti mentre i biancoblu, pur costruendo ottimi schemi, mancano in diverse occasioni la possibilità di passare in testa.

L’ultimo quarto vede la Dinamo produrre il massimo impegno ma Hanover riesce sempre a controllare la partita. Più volte i Giganti riducono il distacco e un solo punto ma non riescono ad andare oltre.

A meno di due minuti dalla fine Hanover va avanti di 5 punti e la gara sembra chiusa ma i sassaresi la riaprono e negli ultimi 14 secondi fanno l’ultimo tentativo per andare almeno ai supplementari, ma non riescono: 63-58 per Hanover è il risultato finale. Delusione per aver visto sfumare una splendida occasione ma anche la consapevolezza di aver giocato un’ottima partita e di avere comunque raggiunto un grande risultato: aver giocato la finale per il primo posto va al di là di quelle che erano le previsioni e, comunque, la Dinamo Lab ha conquistato definitivamente un posto di rilievo in Europa.

 

A fine gara le dichiarazioni di Gianmario Dettori, vicepresidente della Dinamo e dirigente che segue le squadre di basket in carrozzina.

“Abbiamo giocato una grandissima final 8, disputando delle partite di altissima intensità. In finale siamo stati all’altezza di un avversario fortissimo come Hannover. Dobbiamo essere grati ai nostri ragazzi, allo staff tecnico e ai dirigenti per il lavoro svolto quest’anno. L’obiettivo era quello di portare la Lab ad alto livello ed è stato raggiunto, conquistando l’accesso a due finali su tre disponibili. Ringrazio tutti i nostri sponsor senza i quali tutto ciò non sarebbe possibile. Riproveremo il prossimo anno”.

 

 E quelle di Matthew Folden, coach della Dinamo Lab.

“Abbiamo disputato un torneo molto buono, siamo andati in crescendo ad ogni partita, con il contribuito di tutti i giocatori. Queste gare si vincono o si perdono con margini stretti e sulle conclusioni di ogni singolo possesso. Sfortunatamente non ci siamo riusciti per poco nella finale contro Hannover, complimenti a loro. È duro questo momento per noi, ma sono davvero orgoglioso di tutti i ragazzi che hanno dato il massimo ed ora possiamo partire da qui per costruire la prossima stagione”

 

Op den Orth è stato premiato miglior lungo dell’Eurocup 3